Crea sito

R.O.F.A.S.

Premessa: L’ Organizzazione delle Nazioni Unite per l’Alimentazione e l’Agricoltura (FAO) e il Fondo Internazionale per lo Sviluppo Agricolo (IFAD) hanno proclamato, a maggio 2019, il “Decennio internazionale dell’agricoltura familiare 2019-2028”: questo evento ci dà lo spunto per avviare un nuovo percorso all’interno del nostro progetto coinvolgendo le famiglie dei nostri alunni in un’ attività concreta di grande valore educativo e partecipativo. 

 Pertanto: ORTINVISTA propone la costituzione di una …“ Rete di orti familiari a scuola “ 

Le famiglie degli alunni che hanno un orto o un’adeguato spazio disponibile hanno aderirito a questa iniziativa riservando una o più parcelle alla scuola, la quale provvederà a fornire i semi e le piantine da coltivare. I proprietari dell’orto (genitori o nonni ortolani) si stanno impegnando nella cura delle piante durante la loro crescita seguendo i metodi dell’agricoltura biologica. 

I ragazzi della scuole potranno recarsi nell’orto di appartenenza con i loro insegnanti, previo appuntamento, per svolgere attività varie (semina, trapianto, pacciamatura, raccolta, ecc.) assieme al nonno/genitore ortolano. 

E’ prevista una mappatura degli orti con indicate le relative coltivazioni che potranno essere di ortaggi ma anche di cereali, alberi da frutto e fiori.  A fine anno si farà un giro in bici per visitare gli orti e conoscere gli ortolani.

I raccolti ottenuti nei diversi orti saranno a disposizione per attività di educazione alimentare e per il progetto “Custodi di semi “. 

Finalità 

  • Offrire agli alunni esperienze significative inerenti l’educazione alimentare e più in generale l’educazione ambientale. 
  • Riflettere sui problemi riguardanti la produzione di cibo nel nostro pianeta. 
  • Favorire il passaggio di esperienze tra generazioni 
  • Promuovere forme concrete di cittadinanza attiva 

Obiettivi generali 

  • Favorire i rapporti scuola-famiglia attraverso esperienze concrete. 
  • Incentivare la coltivazione di piccoli orti per l’approvvigionamento di cibi freschi e sani. 
  • Conoscere e utilizzare tecniche agronomiche rispettose dell’ambiente. 
  • Svolgere attività didattiche a contatto con la natura. 
  • Realizzare il sogno di diventare “Custodi di semi” 
  • Conoscere il proprio territorio e i suoi abitanti. 
  • Scoprire la bellezza e la felicità in gesti semplici e creativi. 
  • Recuperare conoscenze e saperi antichi. 

E’ prevista l’attivazione di un corso o di alcuni incontri specifici, rivolti a genitori e nonni, per la conoscenza delle tecniche di coltivazione biologica. 

Gli orti R.O.F.A.S. non si fermano durante l’estate!

Impressioni di settembre: immagini dal campo R.O.F.A.S. di Massimo Montagner.

Aggiornamento Novembre 2020: raccolta degli arachidi in casa Montagner.

Alcune istantanee della raccolta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.